Condividi

Pubblicata il 18 settembre 2019 | Avvisi pubblici

Infestazioni di Hyphantria su verde pubblico

Infestazioni di Hyphantria su verde pubblico
In questi giorni stiamo assistendo a pesanti infestazioni di Hyphantria cunea su numerosi alberi del patrimonio verde pubblico (ma anche privato) soprattutto in San Biagio (Via Chiesa e Via Ferrieri) e in Argenta (Via Vighi).
Hyphantria cunea o Ifantria americana è un lepidottero defogliatore polifago di provenienza nord americana, che nello stadio larvale assomiglia molto alla Processionaria del pino (Thaumetopoea pityocampa) ma che è assolutamente innocuo per l'uomo e gli animali.
In queste settimane le larve (i bruchi che vediamo nelle nostre proprietà) abbandonano la vegetazione per cercare ricoveri adatti per incrisalidare e trascorrere l'inverno.

Il Piano d'azione nazionale per l'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari (PAN) non consente all'Amministrazione di eseguire alcun trattamento sugli alberi attaccati dall'insetto come invece si poteva fare anni fa.
Non è neppure possibile inserire una deroga che consenta trattamenti contro Hyphantria cunea. Il Decreto 22 gennaio 2014 col quale è stato adottato il PAN prevede infatti la concessione di deroghe per motivi fitosanitari (contro organismi nocivi da quarantena), oppure per motivi sanitari (se l'organismo nocivo rappresenta un rischio per la salute delle persone ed è regolamentato da disposizioni di legge). Dal momento che Hyphantria non è pericolosa nè per l'uomo nè per la pianta, l'Amministrazione non può intervenire con trattamenti di disinfestazione.

Rassicuriamo la popolazione che l'insetto, diversamente dalla Processionaria, non è urticante e non provoca danni diretti alle persone. Presumibilmente i forti attacchi di Hyphantria cunea sono da ricondurre agli ultimi inverni caldi: il contenimento naturale della popolazione del lepidottero avviene infatti grazie a fattori abiotici, come la sensibilità alla bassa umidità e alle basse temperature. Il freddo invernale è in grado di eliminare le crisalidi non ben protette.

Per maggiori informazioni si prega di contattare il Servizio Ambiente (0532 330377, b.peretto@unionevalliedelizie.fe.it)
Anagrafica dell'Ente
Comune di Argenta
Piazza Garibaldi 1
44011 Argenta (FE)
Tel. 0532.330.111- Fax 0532-330.217
Cod. ISTAT 038/001
Partita I.V.A. 00108090382
Codice Fiscale 00315410381
municipio@pec.comune.argenta.fe.it

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti poiché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile friendly

Crediti
La gestione di questo sito è a cura della redazione del comune di Argenta
Responsabili del sito alla sezione note legali
Privacy GDPR
Pubblicato nel marzo del 2015
Realizzazione sito Punto Triplo Srl
Area riservata