Condividi

Agenda di Febbraio 2020



Mostra anche gli eventi trascorsi
Mostra solo gli eventi futuri
  • sabato
    01

    Febbraio

    Cinema Teatro Fluttuanti, ore 21:00
    Film: "Piccole donne", di Greta Gerwig.
    Più info
    Chiudi Cinema Teatro Fluttuanti...La sagoma di Jo, di spalle, che guarda oltre un vetro, come una madre guarderebbe un neonato in un nido. Qualcosa nascerà, oltre quel vetro: il suo romanzo, "Piccole Donne". Quelle di Greta Gerwig partono da qui. Il famoso "Natale non sarà Natale senza regali" arriverà dopo, in uno dei tanti flashback, perché è così che la regista americana ha scelto di strutturare il racconto: mescolando i romanzi della serie e combinandoli con momenti della biografia di Louisa May Alcott, ma anche della propria, perché questi momenti riguardano l'essere autrice e donna, ieri e oggi, in un mondo di uomini.

    La Gerwig dà una propria versione di "Piccole Donne", con un taglio preciso, che mette in luce gli ostacoli sulla strada dell'autonomia femminile, la natura contrattuale del matrimonio, in particolare per la donna, e in generale le conseguenze sociali e individuali della sua mancata indipendenza economica ("married or dead", insinua zia March, che non avrà sempre ragione ma non ha mai torto).
  • domenica
    02

    Febbraio

    Cinema Teatro Fluttuanti, ore 16:00
    Film: "Me contro Te il film - la vendetta del Signor S", di Gianluca Leuzzi
    ore 16 e 18
    Più info
    Chiudi Cinema Teatro Fluttuanti...Luì e Sofì, ovvero i Me contro te, ogni giorno caricano in Rete un nuovo video per raccontare le loro (dis)avventure. Grazie alla popolarità del loro canale sperano di essere invitati al concorso che assegnerà il Like Award, ovvero il premio per lo Youtuber più gradito dagli utenti. Ma il signor S, loro storico arcinemico, è in agguato, e vuole accaparrarsi il premio attraverso un piano diabolico: con l'aiuto del suo assistente, autonominatosi Cattivius, il signor S rapisce Luì e Sofì nascondendoli nel suo laboratorio sotterraneo e li sostituisce con due cloni per far loro promuovere in video uno slime che rende felici i bambini - almeno per un po'. Grazie alla popolarità dello slime e all'affetto dei fan per Luì e Sofì, soprannominati "trote", S conta di conquistare il mondo e sancire la fine dei Me contro te, con l'aiuto di un'assistente che detesta sentir ridere i bambini e che si è guadagnata il nome di Perfidia.

    La popolarità dei Me contro te fra il pubblico under 10, in particolare femminile, è gigantesca, e dunque questo loro debutto cinematografico ha un obiettivo principale: non deludere le "trotine" che li seguono quotidianamente su Int
  • domenica
    02

    Febbraio

    Cinema Teatro Fluttuanti, ore 21:00
    Film: "Piccole donne", di Greta Gerwig
    Più info
    Chiudi Cinema Teatro Fluttuanti...La sagoma di Jo, di spalle, che guarda oltre un vetro, come una madre guarderebbe un neonato in un nido. Qualcosa nascerà, oltre quel vetro: il suo romanzo, "Piccole Donne". Quelle di Greta Gerwig partono da qui. Il famoso "Natale non sarà Natale senza regali" arriverà dopo, in uno dei tanti flashback, perché è così che la regista americana ha scelto di strutturare il racconto: mescolando i romanzi della serie e combinandoli con momenti della biografia di Louisa May Alcott, ma anche della propria, perché questi momenti riguardano l'essere autrice e donna, ieri e oggi, in un mondo di uomini.

    La Gerwig dà una propria versione di "Piccole Donne", con un taglio preciso, che mette in luce gli ostacoli sulla strada dell'autonomia femminile, la natura contrattuale del matrimonio, in particolare per la donna, e in generale le conseguenze sociali e individuali della sua mancata indipendenza economica ("married or dead", insinua zia March, che non avrà sempre ragione ma non ha mai torto).
  • venerdì
    07

    Febbraio

    Teatro dei Fluttuanti, ore 21:00
    GIANCARLO GIANNINI
    • prosa •
    LE PAROLE NOTE
    con Marco Zurzolo Quartet
    Più info
    Chiudi Un incontro di letteratura e musica. Autori diversi, un unico tema: l'amore, la donna, la passione... la vita! Neruda, Garcia Lorca, Marquez, Shakespeare, Angiolieri, Salinas... L'interpretazione appassionata di uno degli attori più celebrati per smarrirsi soavemente fra atmosfere mistiche, malinconiche, amorose ed ironiche.
  • sabato
    08

    Febbraio

    Cinema Teatro Fluttuanti, ore 21:00
    Film: "Hammamet", di Gianni Amelio
    Più info
    Chiudi Cinema Teatro Fluttuanti...Hammamet, fine del secolo scorso. Il Presidente ha lasciato l'Italia, condannato per corruzione e finanziamento illecito con sentenza passata in giudicato. Accanto a lui ci sono moglie e figlia, mentre il secondogenito è in Italia a "combattere" per riabilitarne l'immagine e gestirne l'eredità politica. Nel suo "esilio volontario" lo raggiungono in pochi: Fausto, il figlio dell'ex compagno di partito Vincenzo suicida dopo essere stato inquisito dal Giudice, e un Ospite suo "avversario, mai nemico". Sono gli ultimi giorni di una parabola umana e politica che vedrà il Presidente dibattersi fra malattia, solitudine e rancore: e la sua ultima testimonianza è affidata alle riprese di Fausto che nello zaino, oltre alla telecamera, nasconde una pistola.

    Con Hammamet Gianni Amelio affronta una pagina della Storia d'Italia sulla quale persiste una lettura contrapposta: Craxi era un "maleducato, manigoldo, malfattore, malvivente e maligno", o un uomo dalla statura fisica e politica imponente "circondato da nani", bersaglio di una "congiura contro la sua persona" più che contro un sistema di cui "tutti facevano parte"?
  • domenica
    09

    Febbraio

    Laboratorio, ore 16:00
    Laboratorio grafico di lettura dell'opera pittorica: E chiudo gli occhi per vedere. Paul Gauguin - Dalla parola al colore e viceversa, a cura dell'artista Isabella Guidi. Gratuito, riservata ai bambini ed alle bambine dai 6 agli 11 anni
    Più info
    Chiudi Laboratorio...In occasione della mostra di Isabella Guidi “Avrei voluto dire: Bonjour Ms Gauguin. Omaggio alla Bretagna” promossa in collaborazione con Spazio Trading di Paolo Squerzanti, vi invitiamo al laboratorio grafico di lettura dell'opera pittorica: "E chiudo gli occhi per vedere. Paul Gauguin - Dalla parola al colore e viceversa", a cura dell'artista Isabella Guidi.

    Domenica 9 Febbraio ore 16.00
    La partecipazione è gratuita(materiali inclusi), è riservata ai bambini ed alle bambine dai 6 agli 11 anni

    Prenotazione obbligatoria.

    La mostra è ad ingresso libero e sarà visitabile fino al 16 Febbraio 2020 al centro culturale Mercato di Argenta (Fe)

    Info e prenotazioni:
    IAT - informazione accoglienza turistica
    Centro Culturale Mercato
    Piazza Marconi 1 - 44011 Argenta (FE)
    visualizza indicazioni stradali
    Tel. 0532 330276

    Orari di apertura
    - Gennaio, Febbraio, Marzo, Aprile, Settembre, Ottobre, Novembre, Dicembre:
    da martedì a sabato 9.00-13.00
    da giovedì a domenica 15.30-18.30
    Lunedi Chiuso
  • domenica
    09

    Febbraio

    Cinema Teatro Fluttuanti, ore 16:00
    Film: "Tappo - Cucciolo in un mare di guai", di Kevin Johnson
    Più info
    Chiudi Cinema Teatro Fluttuanti...Tappo è il cagnolino di un'anziana signora, che lo tratta come un principe. Quando la padrona muore, però, il cucciolo si ritrova gettato sulla strada insieme a tutto quanto aveva per lei un valore affettivo ma non monetizzabile. A liberarsene sono i nipoti della signora, avidi e insensibili, interessati soltanto alla sua eredità. Tappo, che deve perciò imparare a cavarsela da solo come un randagio, farà amicizia con Zoe, una ragazza sola, che consegne le pizze ma sogna di fare la cantante.

    L'archetipo è quello della "Piccola Principessa", e di tutte le storie d'ingiustizia sociale riparata, per amor di karma e di morale, ma il fatto che al posto della principessa ci sia lo scodinzolante Tappo, viziato nelle abitudini ma non nell'animo, rende il tutto leggero e simpatico
  • domenica
    09

    Febbraio

    Cinema Teatro Fluttuanti, ore 18:00
    Film: "Hammamet", di Gianni Amelio
    ore 18 e 21
    Più info
    Chiudi Cinema Teatro Fluttuanti...Hammamet, fine del secolo scorso. Il Presidente ha lasciato l'Italia, condannato per corruzione e finanziamento illecito con sentenza passata in giudicato. Accanto a lui ci sono moglie e figlia, mentre il secondogenito è in Italia a "combattere" per riabilitarne l'immagine e gestirne l'eredità politica. Nel suo "esilio volontario" lo raggiungono in pochi: Fausto, il figlio dell'ex compagno di partito Vincenzo suicida dopo essere stato inquisito dal Giudice, e un Ospite suo "avversario, mai nemico". Sono gli ultimi giorni di una parabola umana e politica che vedrà il Presidente dibattersi fra malattia, solitudine e rancore: e la sua ultima testimonianza è affidata alle riprese di Fausto che nello zaino, oltre alla telecamera, nasconde una pistola.

    Con Hammamet Gianni Amelio affronta una pagina della Storia d'Italia sulla quale persiste una lettura contrapposta: Craxi era un "maleducato, manigoldo, malfattore, malvivente e maligno", o un uomo dalla statura fisica e politica imponente "circondato da nani", bersaglio di una "congiura contro la sua persona" più che contro un sistema di cui "tutti facevano parte"?
  • mercoledì
    12

    Febbraio

    Teatro dei Fluttuanti, ore 21:00
    Davide Dal Fiume - Marco Dondarini
    • comico •
    INSIEME PER SBAGLIO
    Più info
    Chiudi Due comicità opposte: una più sanguigna e diretta, l'altra più surreale. Dalla loro interazione, punto d'incontro di percorsi differenti, nasce un tipo di umorismo inaspettato e piacevolissimo, in cui i ruoli di spalla e comico si confondono. Un duo nato proprio per sbaglio: per un errore di scaletta, durante un'esibizione si sono ritrovati insieme sul palco. E hanno iniziato a improvvisare, ricevendo numerosi apprezzamenti di pubblico. Fino a quando un autore di Zelig...
  • venerdì
    14

    Febbraio

    Teatro dei Fluttuanti, ore 21:00
    KILLER QUEEN
    •Musica •
    OFFICIAL ITALIAN QUEEN PERFORMERS
    Più info
    Chiudi I Killer Queen sono la prima cover band dei Queen in Europa. Nati ventuno anni fa dall'unione di alcuni tra i migliori musicisti dell'area fiorentina, essi diventano da subito punto di riferimento per i fans italiani del celebre gruppo, tanto da essere riconosciuti da 'We Will Rock You' (Official Italian Queen Fans Club) come 'tribute band ufficiale' per l'Italia. Da allora sono stati più di 650 i concerti, in Italia ed Europa, oltre alle decine di raduni organizzati. I Killer Queen propongono da sempre una propria “filosofia” di tributo, incentrata non tanto sulla somiglianza fisica, quanto sulla passione e sulla qualità del repertorio e dello spettacolo proposto.
  • sabato
    15

    Febbraio

    Escursioni fotografiche in oasi, ore 15:30
    Escursioni guidate in oasi accompagnati dal fotografo naturalista Sergio Stignani: Sabato 15 febbraio ore 15.30

    Più info
    Chiudi Escursioni guidate in oasi accompagnati dal fotografo naturalista Sergio Stignani, alla scoperta degli angoli più suggestivi delle Valli di Argenta, permetterrano agli amanti della fotografia naturalistica di realizzare splendide foto dell'avifauna che popola il nostro ambiente: potrete fotografare limicoli, rapaci, passeriformi, ardeidi.


    Escursione fotografica al tramonto con Sergio Stignani

    Sabato 18 gennaio ore 15.00
    Sabato 15 febbraio ore 15.30
    Sabato 21 marzo ore 16.30
  • sabato
    15

    Febbraio

    Inaugurazione mostra al Mercato, ore 17:30
    Sabato 15 febbraio alle ore 17.30 al Centro Culturale Mercato di Argenta, inaugurazione della mostra “Cromie” di Rossella Liccione e Alessio Calega, promossa in collaborazione con Andrea Fabbri.
    Più info
    Chiudi Inaugurazione mostra al Mercato...Inaugura Sabato 15 Febbraio alle ore 17.30 al piano terra del centro culturale Mercato di Argenta (Fe) la mostra “Cromie. Rossella Liccione e Alessio Calega”, promossa in collaborazione con Andrea Fabbri.
    Scrive così Alessio Calega del suo lavoro : “L'ambiente teatrale è stato di grande aiuto per poter capire meglio e ampliare il mio lavoro, mi ha permesso di rappresentare con delle scenografie il racconto di Edgar Allan Poe, “Il Cuore Rivelatore” da dove è incominciato l'uso dell'immagine del cuore.
    Nel tempo questo cuore che era semplicemente un battito ripetitivo si tramuta e si evolve, trasformando quel semplice muscolo in una rappresentazione macrocosmica, una grafia ben precisa avendo un significato attraverso l'utilizzo di colori e posizioni che diversificandosi tra di loro, creano significati totalmente differenti.
    I materiali sono una parte importante del mio lavoro, utilizzo molto spesso tessuti e pellami di scarto. Il riutilizzo è quasi alla base dell'anima di un mio lavoro, certi medium destinati per qualcosa, vengono adoperati per tutt'altro. Creare una nuova storia con qualcosa di già scritto. Questi gesti ripetuti nel tempo trovano una totale armonia nei contesti che voglio rappresentare e lo stesso fruitore decide come interpretare a suo modo e in base al momento una lettura totalmente differente. Vedere unione dove c'e separazione, vedere emozione dove c'e imperturbabilità.
    La vista di tutto questo movimento mentale e sentimentale davanti ad un mio lavoro, mi spinge ad affrontare con maggior decisione e dedizione la costruzione pittorica di situazioni sia emotive che di vita, con la chiave rappresentativa del cuore che diventa in continuazione sempre nuova e attuale”.
    La ricerca di Rossella Liccione verte, invece, sulla rappresentazione della natura in tutte le sue forme, attraverso i sensi e gli elementi.
    Scrive di lei Franco Canova: “Un'arte che esprime l'essenza delle emozioni più profonde dell'animo umano. Cercare di leggere nell'anima delle persone è compito difficile anche per psicologi e psicanalisti. Forse i poeti e gli artisti hanno un accesso privilegiato alle segrete vie interiori dell'uomo; certo in Rossella Liccione si ritrovano i tentativi pittorici per raggiungere questa dimensione introspettiva.
    I suoi quadri, sia piccoli che grandi, hanno in sé la capacità di restituire allo spettatore una visione emblematica delle cose rappresentate. Colori soffusi, combinazioni di forme e trasparenze visive offrono una modalità straordinaria di tipo ermeneutico: vi si recupera l'immaginario fantastico in equilibrio con una razionalità che ne amalgama i tratti di un disegno di ascendenza astratta del reale rappresentato. La Liccione sperimenta geometrie e forme che lasciano scorrere l'occhio interiore, le emozioni sottese al rispetto dell'oggetto catturato, così le opere si mostrano in una veste poetica che libera musicalità. La ricerca di un oltre, di un orizzonte artistico e prospettico che lascia libertà interpretativa all'osservatore, è la cifra espressiva della Liccione.
    L'artista Tende a leggere il cuore delle cose, per ritrovare in esse una unicità che sciolga la distanza materialistica della loro oggettivazione “
    La mostra è ad ingresso libero e sarà visitabile fino all'8 Marzo 2020.

    Cromie. Rossella Liccione e Alessio Calega
    Centro culturale Mercato
    Dal 15 Febbraio all'8 Marzo 2020

    Orari:
    martedì e mercoledì 9.00-13.00
    giovedì, venerdì, sabato 9.00-13.00 15.30-18.30
    domenica 15.30-18.30
    Chiuso il lunedì.

    Info:
    Mercato - centro culturale arte contemporanea
    Piazza Marconi, 1 44011 Argenta (Fe)
    Tel. 800 111 760 0532-330276
    r.rizzioli@comune.argenta.fe.it
  • sabato
    15

    Febbraio

    Cinema Teatro Fluttuanti, ore 21:00
    Film: "1917" di Sam Mendes.
    Più info
    Chiudi Cinema Teatro Fluttuanti...6 aprile, 1917. Blake e Schofield, giovani caporali britannici, ricevono un ordine di missione suicida: dovranno attraversare le linee nemiche e consegnare un messaggio cruciale che potrebbe salvare la vita di 1600 uomini sul punto di attaccare l'esercito tedesco. Per Blake l'ordine da trasmettere assume un carattere personale perché suo fratello fa parte di quei 1600 soldati che devono lanciare l'offensiva. Il loro sentiero della gloria si avventura su un terreno accidentato, no man's land, trincee vuote, fattorie disabitate, città sventrate, per impedire una battaglia e percorrere più in fretta il tempo che li separa dal 1918.

    La Grande Guerra comincia come guerra di movimento ma finisce per diventare una guerra di posizione. Diversamente dalla Seconda Guerra Mondiale, con i suoi fronti mobili e i suoi teatri d'operazioni sparsi su tutto il pianeta, che offrono al cinema materia prima per lo spettacolo, il primo conflitto mondiale è una guerra di attesa, di impotenza degli uomini a superare le barriere difensive scavate dal nemico.
  • domenica
    16

    Febbraio

    Argenta, centro cittadino, Tutta la giornata
    Come ogni terza domenica del mese, domenica 16 febbraio, appuntamento con il Mercatino del Riuso!

    Più info
    Chiudi Domenica 16 febbraio 2020 Argenta
    E come ogni terza domenica del mese, domenica 16 febbraio, appuntamento con il Mercatino del Riuso!

    Libri, giocattoli, cartoline, oggetti di antichi mestieri… tanti espositori animeranno il centro cittadino e le vie di Argenta.

    L'evento è organizzato dall'Associazione Herbie.
  • domenica
    16

    Febbraio

    Cinema Teatro Fluttuanti, ore 16:00
    Film: "Jojo Rabbit" di Taika Waititi.
    ore 16 e 18
    Più info
    Chiudi Cinema Teatro Fluttuanti...Jojo ha dieci anni e un amico immaginario dispotico: Adolf Hitler. Nazista fanatico, col padre 'al fronte' a boicottare il regime e madre a casa 'a fare quello che può' contro il regime, è integrato nella gioventù hitleriana. Tra un'esercitazione e un lancio di granata, Jojo scopre che la madre nasconde in casa Elsa, una ragazzina ebrea che ama il disegno, le poesie di Rilke e il fidanzato partigiano. Nemici dichiarati, Elsa e Jojo sono costretti a convivere, lei per restare in vita, lui per proteggere sua madre che ama più di ogni altra cosa al mondo. Ma il 'condizionamento' del ragazzo svanirà progressivamente con l'amore e un'amicizia più forte dell'odio razziale.

    Prendere per il naso Hitler è avere l'ultima parola. (La) parola di Taika Waititi, che firma una favola über-assurda ficcata nella Germania nazista e agita alla fine della Seconda Guerra mondiale.
  • domenica
    16

    Febbraio

    Cinema Teatro Fluttuanti, ore 21:00
    Film: "1917" di Sam Mendes.
    Più info
    Chiudi Cinema Teatro Fluttuanti...6 aprile, 1917. Blake e Schofield, giovani caporali britannici, ricevono un ordine di missione suicida: dovranno attraversare le linee nemiche e consegnare un messaggio cruciale che potrebbe salvare la vita di 1600 uomini sul punto di attaccare l'esercito tedesco. Per Blake l'ordine da trasmettere assume un carattere personale perché suo fratello fa parte di quei 1600 soldati che devono lanciare l'offensiva. Il loro sentiero della gloria si avventura su un terreno accidentato, no man's land, trincee vuote, fattorie disabitate, città sventrate, per impedire una battaglia e percorrere più in fretta il tempo che li separa dal 1918.

    La Grande Guerra comincia come guerra di movimento ma finisce per diventare una guerra di posizione. Diversamente dalla Seconda Guerra Mondiale, con i suoi fronti mobili e i suoi teatri d'operazioni sparsi su tutto il pianeta, che offrono al cinema materia prima per lo spettacolo, il primo conflitto mondiale è una guerra di attesa, di impotenza degli uomini a superare le barriere difensive scavate dal nemico.
  • martedì
    18

    Febbraio

    Teatro dei Fluttuanti, ore 21:00
    MARIA AMELIA MONTI
    • prosa •
    MISS MARPLE - GIOCHI DI PRESTIGIO
    di Agatha Christie
    regia Pierpaolo Sepe
    con un cast di 7 attori
    Più info
    Chiudi Abile conoscitrice della natura umana, Agatha Christie ha saputo sfruttare come nessun altro la sottile seduzione che l'uomo avverte verso i propri istinti più cruenti. E dove, se non a teatro, luogo della dissimulazione per eccellenza, può riuscire il trucco più rischioso di tutti?
  • venerdì
    21

    Febbraio

    Teatro dei Fluttuanti, ore 21:00
    LELLA COSTA
    • comico •
    SE NON POSSO BALLARE...NON E' LA MIA RIVOLUZIONE
    di Serena Dandini
    regia Serena Sinigaglia
    Più info
    Chiudi Donne intraprendenti, controcorrente, perseguitate, incomprese. Forti e generose, pronte a lottare per raggiungere impensabili traguardi. Donne valorose che hanno segnato la storia, contribuendo all'evoluzione dell'umanità. Che raramente vengono ricordate. Serena Dandini e Lella Costa, unite per l'affermazione del punto di vista femminile.
  • sabato
    22

    Febbraio

    Santa Maria Codifiume - Centro, dalle 15:00 alle 18:00
    Carnevale
    Organizzato dall'Associazione "Codifiume 2.0", con il patrocinio del Comune.
  • sabato
    22

    Febbraio

    Inaugurazione mostra al Mercato, ore 18:00
    Inaugura Sabato 22 Febbraio alle ore 18.00 al piano superiore del centro culturale Mercato di Argenta (Fe) la mostra “Le vite", opere di Monica Iaccheri.
    Più info
    Chiudi Inaugurazione mostra al Mercato...Inaugura Sabato 22 Febbraio alle ore 18.00 al piano superiore del centro culturale Mercato di Argenta (Fe) la mostra “Le vite", opere di Monica Iaccheri.
  • sabato
    22

    Febbraio

    Cinema Teatro Fluttuanti, ore 21:00
    Film: "Odio l'estate", di Massimo Venier.
    Più info
    Chiudi Cinema Teatro Fluttuanti...Aldo si dice pieno di acciacchi e delega alla moglie Carmen qualsiasi incombenza domestica - ma non le fa mancare attenzioni dove conta. Il figlio maggiore Salvo è in "libertà vigilata" dopo aver rubato un motorino e le due gemelle Ilary e Melissa completano la rumorosa tribù familiare. Giovanni ha ereditato dal padre un negozio di articoli per calzature che ha fatto il suo tempo, come gli fanno notare la pragmatica moglie Paola e l'altrettanto pragmatica figlia Alessia. Giacomo è un dentista che pensa solo al lavoro mentre la moglie Barbara fuma a catena e si isola dal mondo, e il figliastro Ludovico è in piena fase di ribellione preadolescenziale. A causa di un errore di booking le tre famiglie si ritrovano a condividere una casa al mare e scopriranno le loro affinità affettive, se non proprio elettive, perché "l'isola è bella, la casa è grande, e l'estate è breve".

    Aldo, Giovanni e Giacomo tornano a fare ciò che riesce loro meglio: raccontare l'amicizia che li lega da decenni attraverso una storia semplice che attinge alle loro esperienze personali.
  • domenica
    23

    Febbraio

    Argenta - Centro Cittadino, dalle 15:00 alle 18:00
    Carnevale
    Organizzato dall'Associazione "Polisportiva Gioco e Vita", con il patrocinio del Comune
  • domenica
    23

    Febbraio

    Le spezie: usi e proprietà al museo delle valli, ore 15:30
    un pomeriggio dedicato alle spezie che, fin dall'antichità, hanno evocato un mondo magico legato a streghe, guaritrici e oriente. Impariamo insieme a conoscerle con la naturopata Michela Meloncelli della Diplomata Erboristeria Il Tiglio di Argenta.
    Più info
    Chiudi Le spezie: usi e proprietà al museo...Domenica 23 febbraio ore 15.30 un pomeriggio dedicato alle spezie che, fin dall'antichità, hanno evocato un mondo magico legato a streghe, guaritrici e oriente.
    Nelle nostre cucine vengono poco usate perché non si conoscono bene i loro usi e proprietà, mentre potrebbero diventare alleate importanti per il nostro benessere, anche nello sport e nella cura del corpo.
    Impariamo insieme a conoscerle in collaborazione con la naturopata Michela Meloncelli della Diplomata Erboristeria Il Tiglio di Argenta.

    Prenotazione obbligatoria entro due giorni prima.
    Minimo 5 persone. Se non si raggiungerà il numero minimo di partecipanti l'iniziativa sarà annullata.

    Costo
    intero 8 € • ridotto 5 €

    Info e prenotazioni: Segreteria Museo delle Valli - tel. 0532 808058 - mail info@vallidiargenta.org
  • domenica
    23

    Febbraio

    Cinema Teatro Fluttuanti, ore 18:00
    Film: "Odio l'estate", di Massimo Venier.
    ore 18 e 21
    Più info
    Chiudi Cinema Teatro Fluttuanti...Aldo si dice pieno di acciacchi e delega alla moglie Carmen qualsiasi incombenza domestica - ma non le fa mancare attenzioni dove conta. Il figlio maggiore Salvo è in "libertà vigilata" dopo aver rubato un motorino e le due gemelle Ilary e Melissa completano la rumorosa tribù familiare. Giovanni ha ereditato dal padre un negozio di articoli per calzature che ha fatto il suo tempo, come gli fanno notare la pragmatica moglie Paola e l'altrettanto pragmatica figlia Alessia. Giacomo è un dentista che pensa solo al lavoro mentre la moglie Barbara fuma a catena e si isola dal mondo, e il figliastro Ludovico è in piena fase di ribellione preadolescenziale. A causa di un errore di booking le tre famiglie si ritrovano a condividere una casa al mare e scopriranno le loro affinità affettive, se non proprio elettive, perché "l'isola è bella, la casa è grande, e l'estate è breve".

    Aldo, Giovanni e Giacomo tornano a fare ciò che riesce loro meglio: raccontare l'amicizia che li lega da decenni attraverso una storia semplice che attinge alle loro esperienze personali.
  • sabato
    29

    Febbraio

    Lom a Mérz i lumi di marzo al museo delle valli, ore 21:00
    Accensione del tradizionale fuoco nell'area cortiliva esterna al Museo delle Valli e a seguire presentazione del libro Tonino Guerra la mia passione in collaborazione con Libreria Giralibri Argenta.
    Più info
    Chiudi Lom a Mérz i lumi di marzo al museo...Sabato 29 febbraio 2020 ore 21.00
    Accensione del tradizionale fuoco nell'area cortiliva esterna al Museo delle Valli e a seguire presentazione del libro Tonino Guerra la mia passione in collaborazione con Libreria Giralibri Argenta.
    L'autore Mario Rossi racconterà quanto per lui Tonino Guerra fosse quello che nella civiltà classica era definito Eroe, perché provvisto di qualità eccelse, pregne di quelle peculiarità tanto “alte” da attirare le attenzioni e i favori degli Dei. Perché la sua poetica è viva e lo rimarrà finché qualcuno si farà carico di non farla dimenticare.
    Questo libro è un tributo a Tonino Guerra, è un omaggio al Bello.

    A seguire degustazione di dolci tipici.

    Iniziativa gratuita, gradita la prenotazione.
    Ritrovo presso il Museo delle Valli
    Via Cardinala, 1/C – 44011 Campotto (FE)



    Info e prenotazioni: Segreteria Museo delle Valli - tel. 0532 808058 - info@vallidiargenta.org
   
Anagrafica dell'Ente
Comune di Argenta
Piazza Garibaldi 1
44011 Argenta (FE)
Tel. 0532.330.111- Fax 0532-330.217
Cod. ISTAT 038/001
Partita I.V.A. 00108090382
Codice Fiscale 00315410381
municipio@pec.comune.argenta.fe.it

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti poiché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile friendly

Crediti
La gestione di questo sito è a cura della redazione del comune di Argenta
Responsabili del sito alla sezione note legali
Privacy GDPR
Pubblicato nel marzo del 2015
Realizzazione sito Punto Triplo Srl
Area riservata